Rettili: amici a sangue freddo

Home/Senza categoria/Rettili: amici a sangue freddo

Rettili: amici a sangue freddo

Sempre più persone scelgono di donare affetto e cure ai rettili; tartarughine, iguane, piccoli serpenti e tanti altri…55cce6dc1d00006e00144bdc

Ma sono sempre “adozioni” responsabili? Vediamo insieme come allevare rettili in maniera responsabile e sostenibile.

  • Se non avete mai avuto un rettile, è bene iniziare con un animale non troppo delicato e  meno soggetto a stress ambientali, sbalzi di temperature e malattie. Infatti è fondamentale non rischiare, con l’inesperienza, di nuocere a un esserino indifeso.
  • Assicuratevi di avere lo spazio per farlo vivere in maniera dignitosa: no a piccole teche e vaschette, si al terrario.
  • Documentatevi molto bene sull’habitat naturale dell’animale e cercate di riprodurre delle condizioni convincenti. Ad esempio, è bene sapere che le tartarughe di terra prediligono temperature alte.
  • Affidatevi ad allevatori certificati, che rilascino i documenti necessari. Una volta arrivati a casa rivolgetevi a un veterinario specializzato.
  • Non impuntatevi su una specie che non si trova facilmente: la vostra passione non deve nuocere né all’animale, né all’ambiente!
2017-01-20T15:09:30+00:00