Home / AtuttoCANE / Il cane, un “Facilitatore Sociale”

Il cane, un “Facilitatore Sociale”

Il cane viene definito “Facilitatore Sociale” in quanto permette agli utenti con “difficoltà” di relazionarsi adeguatamente con il mondo esterno: la relazione Uomo-Animale apporta benefici sociali, emozionali e fisici. È risaputo inoltre che il prendersi cura di un animale favorisce la spontaneità di comportamenti prosociali verso i pari. Infatti la presenza di un cane rappresenta un “ponte” tra le persone lasciando emergere gli aspetti non verbali della comunicazione.

logo-onlus-carolinaLe Attività Assistita con gli Animali (AAA) prevedono obiettivi specifici, quali il miglioramento delle funzioni fisiche, sociali, emotive e cognitive in cui ogni cambiamento viene documentato e valutato. Per affrontare situazioni difficili e delicate, non basta la buona volontà, è necessaria una preparazione professionale e molta serietà, per proteggere il benessere dell’utente e dell’animale: proprio di ciò si occupa la ONLUS Carolina, associazione senza scopo li lucro.

La Onlus persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, coordinando e attuando interventi assistiti con gli animali in ambito co-terapeutico, riabilitativo, educativo e ludico.
Lo scopo principale dell’associazione prevede di sostenere e migliorare la qualità di vita di persone di ogni età, bambini, adulti o anziani e utenti con carenza psicofisica, attraverso l’interazione con l’animale al fine di conoscere, accettare e valorizzare le diversità.

Il presupposto all’inizio di ogni intervento è la ferma convinzione che la diversità non sia un limite, ma solo un differente punto di partenza.

Gli amici di Onlus Carolina saranno ospiti di Atuttacoda e terranno anche un seminario  sabato 15 ottobre alle h 12, i relatori saranno Chiara Roccati e Filomena Trisciuzzi di Paolo Ferrero CPD.

 

Vi aspettiamo!