Home / Atuttacoda Wild / ATUTTACODA CONTRO LA PLASTICA IN MARE

ATUTTACODA CONTRO LA PLASTICA IN MARE

La fiera sposa la causa del progetto Medsealitter

 

ATUTTACODA – expo around pets ha deciso di sposare al 100% la causa del progetto europeo MEDSEALITTER, progetto cofinanziato dal Programma europeo InterregMed che coinvolge 10 partner internazionali uniti contro la plastica in mare, un problema che sta diventando sempre più un’emergenza globale.

 

Tra i partner italiani, greci, francesi e spagnoli ci sono il Parco Nazionale delle 5 Terre, capofila del progetto, Legambiente e Ispra, che stanno collaborando per ottimizzare gli sforzi compiuti singolarmente dai diversi Stati per la messa a punto di strumenti di valutazione condivisi, protocolli comuni sui rifiuti in acqua e sui rischi per gli ecosistemi e la biodiversità.

 

Le materie plastiche sono il principale tipo di rifiuto marino sulle spiagge come in mare aperto e i microscopici pezzi di plastica derivanti dalla loro degradazione in acqua rappresentano non solo un problema ambientale ma anche sanitario, perché possono agire come vettore per il trasferimento di sostanze chimiche tossiche nella catena alimentare con effetti devastanti sulla biodiversità e la qualità degli interi sistemi territoriali.

 

E il Mediterraneo, malgrado la sua ricca biodiversità, è purtroppo uno dei mari più inquinati del mondo senza alcun protocollo comunemente accettato, che permetta di valutare l’inquinamento da rifiuti marini.

 

Per queste ragioni ATUTTACODA promuove gli obiettivi del progetto, unendosi nella sensibilizzazione dei cittadini e dei suoi visitatori. Materiale esplicativo sarà presente in fiera mentre ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili sulle pagine del Parco Nazionale delle Cinque Terre http://www.parconazionale5terre.it/dettaglio.php?id=43580, di Legambiente (www.legambiente.it) e sulla pagina facebook @medsealitter