Home / AtuttoCANE / 5 CURIOSITA’ CHE NESSUNO TI AVEVA MAI DETTO

5 CURIOSITA’ CHE NESSUNO TI AVEVA MAI DETTO

Lo sai perché il naso del cane è umido? E invece sai che ci sono dei cani che non abbaiano?
Ecco qui alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe che, forse, ancora non conosci!

– Perché gli occhi dei cani brillano al buio?
Gli occhi dei cani, se illuminati da un fascio luminoso di notte, sembra che brillino: è perché dietro la loro retina hanno una struttura che si chiama tapetum lucidum . È uno strato di cellule molto riflettenti che permette agli occhi dei nostri amici di catturare tutta la luce possibile e vedere anche al buio.
– Perché molti cani hanno le orecchie lunghe e cadenti?
Il progenitore del cane, il lupo, ha le orecchie a punta. E allora, tutte queste belle orecchione cadenti, da dove vengono? Sono il frutto delle selezioni operate negli allevamenti. Fatte sia per favorire i cani da caccia, che con le orecchie a terra riescono a convogliare meglio gli odori al naso, sia perché alcune razze da compagnia, con le orecchie morbide risultano più tenere e dolci.
– Perché ai cani piace rotolarsi nelle cose puzzolenti?
Per i cani da caccia è normale rotolarsi in cose che – a noi – risultano puzzolenti. Per essere efficaci nella caccia, infatti, è importante che riescano a coprire il loro odore di cane, ad esempio rotolandosi tra gli escrementi delle prede o su una loro carcassa. Ricordatevi, che quegli odori a loro piacciono! Al contrario, i nostri profumi e saponi, sono sgradevoli al loro naso.
– Perché il naso del cane è sempre umido?
Il naso del cane, o meglio la sua punta nera detta “tartufo” (forse per il fatto che i cani da tartufo la usino per fiutarlo) è quasi sempre umida, a causa della abbondante presenza di ghiandole sudoripare. Inoltre, il naso è la “carta d’identità” dell’animale: come nell’uomo con le impronte digitali, anche il naso dei cani ha rigature sempre diverse per ogni esemplare.
– I cani sono intelligenti?
Stanley Coren, esperto di comportamento dei cani, sostiene che i nostri amici a quattro zampe avrebbero la stessa intelligenza di un bambino di circa due anni e mezzo. Infatti, i cani conoscerebbero circa 200 parole, saprebbero contare almeno fino a 4 o 5, imbrogliare (se lo vogliono) e il tutto unito ad un’ottima intelligenza spaziale.
Coren, continua, spiegando che i cani hanno diversi tipi di intelligenza: “Quella istintiva che il cane possiede dalla nascita, quella adattativa che equivale a quanto è bravo ad imparare dell’ambiente intorno a lui , infine quella funzionale e di obbedienza (come l’apprendimento a scuola)”.
Tra le innumerevoli razze presenti, la più intelligente è il Border Collie, che potrebbe capire sulle 250 parole, mentre sul secondo gradino del podio troviamo il Barboncino, e al terzo il Pastore Tedesco.
– Tutti cani abbaiano?
Esiste una razza di cane che si distingue per la mancanza del più tipico dei suoi versi, il bau. Si tratta del Basenji, di antichissima origine centro-africana, questo cane veniva in aiuto degli indigeni per la caccia e la sua presenza era particolarmente gradita proprio per la silenziosità.

E, a breve, un articolo proprio su questa razza… Da non perdere!