Home / AtuttoCANE / Curiosità / LET’S PET : LA PRIMA STARTUP MADE IN CUNEO DEDICATA AGLI ANIMALI

LET’S PET : LA PRIMA STARTUP MADE IN CUNEO DEDICATA AGLI ANIMALI

CUNEO – Cresciuti all’interno del BAMLAB l’incubatore di Banca Alpi Marittime, dopo 9 mesi nasce “Let’s Pet”, la prima startup della provincia di Cuneo e l’unica in Piemonte dedicata agli animali!
Il nuovo sito è nato dalla volontà di tre giovani, Alberto Dellerba – CEO di Let’s Pet, Alberto Begliardo – CTO e Vittorio Fancello – COO & UX Designer, di creare una rete sul territorio in modo innovativo, coinvolgendo allevatori, associazioni, enti e privati, per aiutare tanti piccoli amici con la coda a trovare la loro famiglia. La piattaforma, attraverso un’interfaccia semplice e intuitiva, consente a chiunque di creare annunci gratuitamente e di cercare un cucciolo nella propria zona.
«Siamo partiti dalla nostra passione per gli animali e da una delle domande che si pone chi vuole adottare un animale. – Dichiara Alberto Dellerba CEO di Let’s Pet – Ovvero usare un modo facile e sicuro per trovare un cucciolo. Da un’analisi del mercato, abbiamo rilevato da un lato una difficoltà da parte delle famiglie a collocare o ricollocare il proprio animale, dall’altra un’eccessiva e dispersiva quantità di informazioni. Da qui l’idea di creare una piattaforma smart dedicata agli animali».
La startup cuneese che si è distinta per capacità durante l’intero anno per la costante e infaticabile applicazione negli studi di ricerca e sviluppo, oggi alla ricerca di investitori che facciano crescere il progetto.
Molto attivi anche sui social, in particolare su Facebook (@letspet.it) e Instagram(@letspet.it).
«È un inizio e siamo contenti di vedere che la piattaforma stia riscontrando un buon interesse da parte di allevatori e privati. – conclude Dellerba – Il nostro obiettivo ora è continuare a crescere: vorremmo arrivare ad avere 30mila annunci attivi in tre anni».
«Il risultato conseguito dai tre giovani – commenta Carlo Ramondetti, Direttore generale della Banca Alpi Marittime – conferma come l’impegno profuso nel sostenere i laboratori del “BamLab”, sia ben riposto. Un impegno volto a far sì che le idee che nascono in tale contesto, possano trasformarsi in impresa, facendo crescere il territorio tenendo giovani e lavoro. Ricordiamo che chiunque abbia un’idea di startup da realizzare, potrà seguire il percorso di Let’s Pet, partecipando alla 4^ generazione del BamLab www.bamlab.it».
Aggiunge Gianni Cappa, Presidente della Banca Alpi Marittime: «Con il BamLab, continuiamo a sostenere i giovani, dando loro quelle opportunità che possono fare la differenza. Con la soddisfazione di tutto il Consiglio di Amministrazione quando ne derivano risultati concreti».

Buona navigazione su: www.letspet.it