Home / ATUTTAFOTO / INVISIBILI. IL MONDO SEGRETO DELLE COLONIE FELINE

INVISIBILI. IL MONDO SEGRETO DELLE COLONIE FELINE

Questa volta abbiamo il piacere di presentarvi una  bravissima fotografa di gatti: Sabrina Boem.
Ci hanno molto colpito le sue fotografie sulle colonie feline e le abbiamo chiesto di parlarcene:

La storia

“Questo progetto nasce dall’incontro della mia decennale passione per la fotografia con la passione per i felini che si è fatta strada in me quattro anni fa quando ho adottato i miei due gatti. Per alcuni anni ho documentato i vari momenti della nostra vita quotidiana, finché un giorno sono venuta a conoscenza di una grande colonia felina situata alle porte di Venezia composta da circa 180 gatti che vivono in un grande parco.

E’ stato così che ho scoperto il mondo dei gatti delle colonie. Prima di allora non avevo idea di cosa fosse una colonia felina né delle dinamiche della vita al suo interno, la territorialità, l’indipendenza ma anche il fare branco quando fa freddo e si dorme insieme per scaldarsi. La colonia, come qualsiasi altro gruppo di esseri umani, è popolata da gatti dalle molteplici personalità: alcuni sono più socievoli, cercano il contatto con i volontari che ogni giorno portano loro acqua e cibo fresco nelle varie postazioni disseminate in tutto il parco e in alcuni edifici adibiti a rifugio, che supportano la gestione quotidiana della vita in colonia; altri gatti sono invece più solitari e si fanno vedere solo quando vanno a mangiare: la maggior parte del tempo lo trascorrono nelle aree meno frequentate del parco in mezzo all’erba alta alla ricerca di un po’ di refrigerio nella bella stagione, oppure in alcuni degli edifici dismessi che offrono loro riparo dalla pioggia e dal freddo in inverno e un po’ di ombra dalla calura nei mesi estivi.

Proprio questi ultimi gatti più solitari hanno colpito la mia attenzione.

Ho iniziato a scattare fotografie a questi gatti sui burchi (tipiche imbarcazioni veneziane) all’interno delle rimesse, oppure stesi sul davanzale di un vecchio magazzino a godersi il tiepido sole primaverile. Fin dall’inizio ho optato per degli scatti in bianco e nero perché anche se allora non ne ero pienamente consapevole stavo dando vita a quello che sarebbe diventato un vero e proprio reportage sulla vita in una colonia felina, raccontando le storie dei gatti e dei volontari che se ne occupano.

Il mio approccio è stato ed è tuttora intellettualmente onesto in quanto mi sono sempre limitata a documentare quello che vedevo, senza creare le situazioni e senza modificarle.

Riuscire a cogliere molti istanti ha richiesto grande tenacia, impegno e moltissima pazienza. Essendo questi i gatti più solitari e guardinghi, al minimo rumore spesso scappavano e si nascondevano, per cui a volte ho dovuto fare lunghi appostamenti aspettando di cogliere l’attimo ideale per fermare lo scatto, considerando anche le difficoltà tecniche di fotografare in ambienti chiusi con pochissima luce. Spesso anche dopo una lunga attesa è capitato di non realizzare nessuno scatto.

Lavorare con i gatti colonia è affascinante proprio per questo: sono loro a dettare le regole, loro decidono se e in che modo concedersi al mio obiettivo. Ma il premio compensa ampiamente il sacrificio dell’attesa, soprattutto quando i nostri sguardi si incontrano e riesco a cogliere un istante unico.

Il risultato è il reportage INVISIBILI. IL MONDO SEGRETO DELLE COLONIE FELINE, che offre uno sguardo inedito sul mondo dei gatti non domestici, uno sguardo rispettoso che ritrae i gatti in momenti della loro vita quotidiana con lo stesso rispetto che sarebbe dovuto a dei soggetti umani che vivono in situazioni disagiate. Gli sguardi dei gatti di colonia sono molto intensi, sguardi che parlano, sguardi che raccontano di una vita ai margini spesso a causa dell’abbandono.

Con il passare dei mesi questa esperienza con i gatti della colonia mi ha coinvolto non solo fotograficamente ma anche a livello umano. Ho iniziato a collaborare con i volontari mettendo a loro disposizione i miei scatti per far conoscere questa realtà molto importante nel territorio, con la speranza di incrementare gli aiuti di cui hanno sempre bisogno.

Le mie fotografie vengono utilizzate per promuovere le attività delle associazioni, per incentivare le adozioni e per varie iniziative editoriali destinate alla raccolta di fondi.”

 

Questo progetto ha dato vita a un libro: “INVISIBILI – Il mondo segreto delle colonie feline

https://sabrinaboem.wordpress.com/

 

Potete vedere le foto di Sabrina anche su facebook: https://www.facebook.com/sabrinaboemphotography/

e su instagram:

https://www.instagram.com/sabrina_boem_photography/?hl=it

 

 

 

Emanuela Colombo e Mario Forcherio

info@dogsandus.it    www.dogsandus.it

 

Photo credits: sabrina boem photography