Home / Acqua&Terra / IL GAMBERO PISTOLERO E LA SUA ARMA LETALE

IL GAMBERO PISTOLERO E LA SUA ARMA LETALE

Il gambero pistola è un esemplare che abita prevalentemente le costiere marine tropicali, subtropicali e temperate, preferendo stazionare vicino ai fondali marini in acque poco profonde, vicino a scogliere o zone fangose.
È possibile trovarlo ad esempio nelle Indie occidentali, in Florida, nel Golfo del Messico o in Brasile.
La colorazione tipica tende ad essere varia, dal blu-verde scuro al grigio, o anche verde scuro con arancione e puntini blu.

Di primo impatto ai più può sembrare totalmente innocuo, con i suoi 10 cm scarsi di lunghezza (che raggiunge a fatica).
Dietro l’aspetto esile e minuto però si nasconde un killer micidiale; questa particolare tipologia di gambero è infatti armata di una chela (più grande e sviluppata dell’altra, e può essere indifferentemente la destra o la sinistra) che è in grado di chiudere in modo così fulmineo e deciso da generare un suono che ricorda quello di un colpo di pistola, creando onde d’urto capaci di mettere inesorabilmente ko le sue prede, per lo più pesci, vermi e altri piccoli animaletti di cui il nostro pistolero si nutre.

Ma come fa ad essere così rapido e letale, nonostante la sua stazza a dir poco minuscola?
La risposta è arrivata grazie agli studi di alcuni biologi tedeschi e canadesi, che hanno preso in esame ben 114 specie differenti di gambero (inclusi ovviamente alcuni “pistoleri“) analizzandone l’anatomia delle chele; è stata così scoperta la presenza nelle chele del gambero pistola di due articolazioni, fin’ora sconosciute alla scienza:
la prima è un giunto scorrevole, che ricorda quelli tipici dei coltellini svizzeri. Una piccola cresta crea pressione mentre la chela si chiude, facendo sì che possa serrarsi più velocemente.
la seconda è un altro giunto scorrevole, che in questo caso permette di aprire completamente la chela aumentando la tensione prima del rilascio…in altre parole è il modo in cui il gambero si arma.

Dalla combinazione di queste due articolazioni il gambero è così in grado di stordire e sopraffare le sue prede. Dall’alto dei suoi 10 cm tirati.