Home / AtuttoGATTO / Curiosità / NON SOLO ERBA GATTA: LE ALTRE PIANTE PER CUI I GATTI VANNO PAZZI

NON SOLO ERBA GATTA: LE ALTRE PIANTE PER CUI I GATTI VANNO PAZZI

I nostri gatti, lo sappiamo, vanno matti per l’erba gatta, che si caratterizza soprattutto per i suoi effetti digestivi e stimolanti.

Ma forse non tutti sanno che i gatti sono attratti anche per altri tipi di piante, alcune meno conosciute e popolari.

Curiosi? Eccone alcune!

  1. La Valeriana officinalis 
    In questo elenco è forse la più conosciuta: si tratta infatti della classica valeriana comune così come la conosciamo noi, e che alcune persone usano come calmante o anche come aiutino per dormire. Nei gatti ha un effetto che è molto simile a quello dell’erba gatta, con le radici che producono una sostanza per loro “eccitante“…in pratica effetti opposti rispetto a quelli che percepiamo noi!
  2. La Valeriana sambucifolia
    Tipologia di valeriana decisamente meno conosciuta e tipica della Norvegia. I gatti sembrano adorarla, e pur di trovarla nei periodi invernali, sono in grado di scovare le sue radici in campi liberi dalla neve.
  3. Il Maro
    Una pianta che appartiene alla stessa famiglia dell’erba gatta. Ha diverse proprietà, tra cui quelle di “sovraeccitare” il nostro gatto e di tenere lontani gli insetti. Inoltre nell’antichità è stata molto utilizzata come disinfettante e cicatrizzante per le ferite degli animali. È possibile trovarla soprattutto nelle zone che comprendono la Sardegna e la Corsica dove cresce spontaneamente.
  4. Il Matatabi
    Se il vostro gatto invece vi sembra fin troppo vivace, allora questa pianta di origine giapponese sarebbe per voi l’ideale. In mondo dominato da piante sovraeccitanti, il matabi è diversa da tutte le altre viste fin’ora, perché al contrario loro è l’unica a produrre effetti calmanti!
    Basta che i gatti mastichino qualche foglia per vederli poco dopo sdraiarsi pancia in su e zampe all’aria, a godersi uno stato di relax o addirittura pura estasi.

E voi, ne conoscete altre? Scrivetecele!