Home / AtuttaNews / POLEMICHE SU ALAIN DELON: ATTO D’AMORE O CAPRICCIO?

POLEMICHE SU ALAIN DELON: ATTO D’AMORE O CAPRICCIO?

Stanno facendo molto discutere le dichiarazioni rilasciate da Alain Delon circa le sue volontà post-morte, che stanno animando polemiche soprattutto tra gli amanti degli animali, ma non solo.

Ma andiamo con ordine: l’attore francese si è sempre definito un grande amante degli animali, basti pensare che nella sua vita ha avuto al suo fianco ben 50 cani.
Tra questi, l’ultimo (ma ovviamente non per importanza o affetto) è Loubo, un pastore belga Malinois con cui ha instaurato un legame molto solido, tanto da -parole sue- amarlo come un bambino.

E così, durante una lunga intervista rilasciata a Paris Match, “faccia d’angelo” (suo celebre soprannome) ha raccontato proprio del suo rapporto con Loubo, concludendo con una dichiarazione shock: se dovesse morire per primo, ha dato disposizione al suo veterinario di fiducia di sopprimere il cane e seppellirlo con lui, nella cappella della sua tenuta dove riposano già 35 suoi cani.
Gli farà una iniezione letale in modo che se ne vada tra le mie braccia. Preferisco così piuttosto che sapere che morirà sulla mia tomba con tanta sofferenza“. Queste le parole dell’attore, che hanno subito scatenato i dibattiti sulla rete e una certa dose di indignazione.

Insomma, un estremo gesto d’amore o un capriccio egoista, non sembrano esserci vie di mezzo.
E voi, da che parte state?