Home / AtuttoGATTO / Curiosità / I GATTI E LA ZAMPA “PREFERITA”

I GATTI E LA ZAMPA “PREFERITA”

Scendere le scale, aprire la porta, prendere una penna, accendere la tv.
Tutte attività (come ce ne sono mille altre) che noi esseri umani tendiamo a (iniziare a) fare sempre con la stessa “zampa“.
Che per il 90% delle persone è la destra, con i mancini che sono più rari.

Fino a qui, niente di nuovo.

Ma sapevate che un discorso molto simile può essere fatto anche per i gatti?

Ebbene sì, anche i nostri aMici hanno una zampa “preferita“, che generalmente varia in base al sesso. Al contrario nostro dove varia senza una distinzione specifica.

A dirlo è uno studio svolto nel Regno Unito alla Queen Mary University e successivamente pubblicato su Animal Behaviour: alcuni ricercatori hanno chiesto ai padroni di 44 gatti, di cui 20 femmine, di osservarne accuratamente i movimenti quotidiani, precisamente nel:
fare le scale
agguantare un croccantino posto in cima ad una superficie sopraelevata
entrare nella lettiera

I risultati hanno evidenziato una preferenza di zampa in questa percentuale:
-nel 70% dei casi nel fare le scale
-nel 73% dei casi nell’agguantare il cibo
-nel 66% dei casi nell’entrare nella lettiera

E c’è di più: entrando nello specifico di questi dati, le femmine hanno utilizzato maggiormente la zampa destra, mentre i maschietti la sinistra.

Come mai?
Il motivo non è ancora chiarissimo, ma ipotesi concrete tendono ad attribuire questa differenza alla diversa struttura e organizzazione cerebrale nei gatti maschi e femmine.
Sicuramente non è da prendere in considerazione una spiegazione ormonale, essendo tutte le “cavie” castrate.

Uno studio che può essere anche utile per farsi un’idea più chiara su come i felini affrontano situazioni di stress: gli animali mancini tendenzialmente si basano sull’emisfero destro del cervello per processare le informazioni, che è maggiormente coinvolto nell’elaborazione di emozioni negative (come la paura) … ecco che quindi le femminucce potrebbero rivelarsi più coraggiose e meno aggressive di fronte a potenziali situazioni di pericolo!