Home / Penne senza inchiostro / L’ARTE DEL CAMUFFAMENTO NEGLI UCCELLI

L’ARTE DEL CAMUFFAMENTO NEGLI UCCELLI

Esistono uccelli in natura in grado di mimetizzarsi alla perfezione e tenersi sistematicamente alla larga da predatori e pericoli vari.

Questi uccelli (nello specifico alcuni pivieri, occhioni, genette e succiacapre), hanno la capacità di scomparire nel momento stesso i cui si posano, grazie ad una grande conoscenza del proprio piumaggio che gli consente di individuare il luogo e il punto più simile ad esso.
Questa strategia difensiva viene applicata in situazioni differenti: può essere una soluzione temporanea, magari per sfuggire ad un inseguimento e seminare i predatori, oppure può essere una soluzione stabile, per vivere sereni e tranquilli e accudire in sicurezza le proprie uova e il proprio nido.

A questa scoperta si è arrivati attraverso una ricerca condotta in Africa e pubblicata in seguito su Nature Ecology and Evolution, e che ha osservato i comportamenti di alcune specie in Zambia.

Come evidenziato dallo studioso Martin Stevens, uno degli autori della ricerca, è emerso come ogni esemplare sembra che sappia con massima precisione come è fatto e che cosa lo differenzia da altri esemplari della sua stessa specie, come se quotidianamente si guardasse allo specchio.

L’arte del camuffamento risulta un fattore importante anche nelle dinamiche evolutive, poiché va gradualmente ad influenzare tanto il comportamento di tutta la specie quanto quello individuale.