Home / AtuttoGATTO / Curiosità / COSE DA FARE AL VOSTRO GATTO (SE VOLETE CHE VI ODI)

COSE DA FARE AL VOSTRO GATTO (SE VOLETE CHE VI ODI)

I gatti hanno un modo tutto loro per comportarsi e per approcciarsi a noi.
Esistono cose che i gatti odiano profondamente, e se la vostra intenzione è quella di mantenere con il vostro micio un ottimo rapporto di amicizia, allora forse è meglio che sappiate quali sono ed evitare così di commettere errori di cui sicuramente vi pentireste.

Tra tutte, ne abbiamo selezionate 7, rigorosamente in ordine alfabetico (dato che per far sì che il vostro gatt0 vi odi una vale l’altra):

  1. ASPORTARGLI LE UNGHIE
    Sappiamo tutti quanto le unghie siano uno strumento fondamentale per la vita dei gatti, che in quanto predatori le utilizzano per cacciare ed arrampicarsi, stando attenti a mantenerle sempre in splendida forma. Privarli delle loro “armi letali” è quindi a tutti gli effetti un vero e proprio abuso, che oltre a renderli estremamente vulnerabili (non potendosi difendere) e a fargli patire un enorme dolore, può arrivare a causare anche gravi problemi comportamentali, proprio per il disagio che questa perdita può comportare.
    Se siete stanchi di danni continui a mobili, divani e letti non serve arrivare ad una decisione così drastica…basterà tagliarle con una certa frequenza, magari rivolgendosi al vostro veterinario.
  2. CONTROPELO
    Se volete essere odiati dal vostro gatto, accarezzandolo o spazzolandolo contropelo andate sul sicuro. Questo perché il gatto tende a tenere costantemente ordinato e ben pettinato il suo pelo, sia per un po’ di vanità personale, ma anche soprattutto per riuscire ad isolarsi dalle temperature esterne….disordinargli il manto può significare fargli sentire improvvisamente un eccessivo freddo (o caldo), e questo a lui non piace per niente!
  3. FARLO VIAGGIARE (frequentemente)
    Essendo animali molto abitudinari e territoriali, non amano molto (per usare un eufemismo) viaggiare e spostarsi da un posto all’altro, perché questo può provocargli grande stress (come abbiamo detto in questo articolo). Passino ancora le visite dal veterinario, i viaggi una o due volte l’anno per le vacanze, ma sappiate che viaggi troppo frequenti lo urtano non poco….meglio evitare, se possibile.
  4. FISSARLO
    I gatti amano guardarci negli occhi, è uno dei loro modi per comunicarci il loro stato d’animo e le loro emozioni (come approfondito in quest’altro articolo), ma guai ad essere noi a fare il primo passo e fissarli troppo a lungo…nel loro linguaggio infatti verrebbe interpretata come una sfida nei loro confronti, cosa che potrebbe indispettirli non poco e che potrebbe portarli a compiere azioni inaspettate (uomo avvisato…).
  5. SPAVENTARLO
    Diciamo che i gatti non sono particolarmente inclini agli scherzi, quindi evitate di emulare tutti quei video “divertenti” che girano sul web, con poveri animali domestici che subiscono scherzi di dubbio gusto e di diverso tipo. Essendo loro animali molto sensibili, tutto ciò che potrete ottenere nel migliore dei casi sarà una perdita di fiducia nei vostri confronti, con il vostro gatto che tenderà ad evitarvi e a nascondersi….mentre nel peggiore dei casi potrebbe rivoltarsi contro di voi, reagendo allo spavento e attaccandovi. Forse meglio pensarci due volte, prima di provare a diventare “famosi” su Youtube.
  6. SVEGLIARLO
    Altra caratteristica insita nella natura dei gatti è quella di riservare gran parte della loro giornata a dormire. I frequenti riposini servono loro per ricaricare le energie dopo le loro attività quotidiane, quindi guai a disturbarli o peggio svegliarli! Non la prenderebbero affatto bene, e ve lo farebbero pesare con una scarica di occhiatacce.
  7. “UMANIZZARLO”
    Ormai è una moda quella di “addobbare” il proprio animale domestico con vestitini o accessori, come fosse un bambolotto. Una tendenza molto comune tra i proprietari di cani, ma che non sembra risparmiare neppure alcuni gattari; sappiate però che è una delle cose peggiori che possiate fare al vostro micio. Ad esempio attaccargli sonaglini non farà altro che provocargli grande disagio,  frustrazione e possibili danni all’udito, poiché il loro apparato uditivo è particolarmente sensibile e per via del rumore non riuscirà a cacciare più nessuna preda.
    Così come costringerlo a forza ad entrare in vestitini su “misura” può fargli perdere mobilità oltre che impedirgli di pulirsi quando vuole e come vuole, cose che lui odia profondamente non riuscire a fare.

E  voi, conoscete altre cose che i vostri gatti proprio non sopportano?