Home / AtuttoGATTO / Curiosità / I GATTI HANNO POTERI MAGICI?

I GATTI HANNO POTERI MAGICI?

Ancora oggi è diffusa la convinzione che i gatti siano dotati di poteri paranormali, praticamente magici. Ma per fortuna, almeno non siamo più nel Medioevo, dove per queste credenze erano considerati animali malefici e stregati e quindi da eliminare.

Ma è vero che i gatti possiedono una sorta di senso senso, che gli permette di predire fenomeni come terremoti e temporali e addirittura comunicare con i defunti?

Se siete affascinati dall’idea che i gatti siano animali magici, ciò che rivela la scienza potrebbe (parzialmente) deludervi: il loro segreto è semplicemente quello di riuscire a sfruttare al meglio i propri 5 sensi, oltre ad una grande abilità intuitiva e ad una memoria infallibile, e sono in grado di percepire suoni, vibrazioni e odori che noi neanche ci sogniamo. Ma questa grande differenza “sensoriale” tra noi e loro possiamo dire che sia per gran parte “colpa” nostra, che nel corso dei millenni abbiamo perso gradualmente queste abilità.

Queste straordinarie capacità feline dipendono sostanzialmente dall’uso perfetto di due organi:l’udito e l’organo vomero-nasale.
Grazie al primo possono percepire frequenze sonore fino a 65 kHz, oltre che stupirci quotidianamente riconoscendo il rumore della nostra macchina e anche i passi di chi sta per entrare in casa.
L’organo vomero-nasale invece funge da supporto al naso nella raccolta e riconoscimento dettagliato degli odori; è situato sulla parte anteriore del palato, e quando il gatto lo aziona è possibile intuirlo da una smorfia che fa, un po’ come quando si sente un brutto odore.

Infine è anche vero che riescono a prevedere terremoti e temporali, ma non certo per particolari poteri magici: sfruttando al massimo tutti i loro sensi, sono in grado di sentire vibrazioni impercettibili e di conseguenza anche quelle minime scosse che solitamente ne anticipano di più violente.
Quando invece sta per piovere, i gatti tendono a leccarsi dietro le orecchie. Perché? Essendo le loro orecchie estremamente sensibili, percepiscono tutte le onde magnetiche di cui l’aria si satura quando sta per arrivare la pioggia, e nel tentativo di calmarsi si passano ripetutamente la zampa dietro le orecchie per alleviare le sollecitazioni elettriche.

Insomma, a quanto pare i gatti non sono animali magici, ma di magico hanno sicuramente il talento nello sfruttare al 100% tutti i loro sensi.