Home / AtuttoGATTO / Curiosità / LA PERSONALITÀ E LE CARATTERISTICHE UNICHE DEI GATTI NERI

LA PERSONALITÀ E LE CARATTERISTICHE UNICHE DEI GATTI NERI

Che i gatti neri non portino sfortuna (come invece sostengono infelici credenze ormai secolari) l’avevamo già appurato in questo articolo.

Ma i gatti neri sono molto di più, e hanno una personalità e delle caratteristiche tutte loro…e tutte da scoprire!

Secondo alcune scuole di pensiero, il carattere del gatto sarebbe strettamente collegato al colore del pelo. Una considerazione che fin’ora non ha trovato però conferme scientifiche, e di cui abbiamo già parlato in questo articolo riguardo le caratteristiche uniche dei simpatici gatti arancioni.

Per quanto riguarda le diverse tipologie di gatti neri, possiamo annoverarne 3 in particolare:

  • Bombay, una delle razze di gatti neri più diffuse, è il risultato dell’incrocio fra un burmese e un american shorthair. Si caratterizza per testa e orecchie arrotondate, ma quest’ultime abbastanza piccole.
  • British, più muscoloso e atletico, con un muso dritto e tondo, con un carattere docile e una spiccata intelligenza. La sua peculiarità è che il nero del mantello, se il gatto passa troppo tempo sotto il sole, può per un limitato periodo di tempo assumere una colorazione simil marrone.
  • Persiano, sicuramente tra le razze più rare e preziose, ha una coda vaporosa e dalla nascita fino ai 4-6 mesi può presentare qualche macchiolina biancastra che scompare nel tempo. Lui invece, a differenza del British, può tendere temporaneamente al rossiccio.

In genere, quasi tutti concordano sul fatto che si tratta di gatti molto affettuosi, teneri e giocherelloni.
Con i maschi si va un po’ più sul sicuro, nel senso che sono decisamente più coccoloni e mansueti, al contrario delle femminucce che tendono ad essere più assertive e più sensibili alle provocazioni.

All’inizio sono particolarmente timidi e diffidenti verso altri animali e altre persone, ma una volta che si sono assicurati di non correre pericoli, vedrete che diventeranno gli animali da compagnia ideali, tendendo a stringere una relazione molto forte con il proprio padrone e anzi, non vi molleranno più un attimo reclamando in continuazione attenzioni e coccole! Ma vedrete che poi sapranno sdebitarsi, mostrando grande riconoscenza.

Inoltre, sembrano avere uno spirito molto più “vagabondo” rispetto ad altre tipologie di gatti e possono contare su una spiccata intelligenza.
A livello sessuale, possiamo dire che “si danno da fare” specialmente in estate: durante i periodi caldi infatti si mostrano molto attivi, diventando anche più rumorosi e iperattivi…mentre d’invernonon gliene può fregar di meno“, e diventano gli animali più mansueti del mondo!

Infine, una curiosità è legata al loro “rapporto” con le malattie: si dice innanzitutto che in genere si ammalino meno facilmente degli altri, ma il  fatto che abbiano una minore propensione a contrarre determinate malattie a quanto pare non è solo una voce, ma sembra avere veri e propri fondamenti scientifici!