Home / AtuttaNews / CANI LUPO CECOSLOVACCHI SCAMBIATI PER LUPI, PSICOSI COLLETTIVA A BOLZANO

CANI LUPO CECOSLOVACCHI SCAMBIATI PER LUPI, PSICOSI COLLETTIVA A BOLZANO

Che la Provincia altoatesina non abbia un buon rapporto con i lupi lo si era capito già qualche mese fa, quando una petizione online per chiedere maggiore autonomia nella gestione del lupo nella zona (compreso il suo abbattimento) raggiunse oltre 10mila firme in sole 24 ore, come raccontato in questo articolo.

Ma ora sembra essersi creata una vera e propria fobia, in seguito ad un aumento esponenziale degli avvistamenti, non solo in montagna ma anche in città, con segnalazioni continue all’ufficio provinciale caccia e pesca e sui social media ma, come spiegato dal direttore dell’Ufficio caccia e pesca della Provincia Luigi Spagnolli, “nella stragrande maggioranza dei casi si tratta solamente di cani lupo molto simili, ma ciò basta per creare inutili allarmismi“.

Giusto venerdì scorso, come raccontato dallo stesso Spagnolli, due persone hanno raccontato di aver avvistato un lupo nel comune di Bolzano…peccato però che, come spesso accade, si trattasse in realtà solamente di un cane lupo cecoslovacco.

Per tentare di mettere fine a questa psicosi collettiva, l’Ufficio caccia e pesca ha lanciato un appello ai proprietari di questa particolare razza canina invitandoli ad usare un collare colorato e ben visibile come “riconoscimento“, oltre che a tenerli costantemente al guinzaglio quando vanno a spasso sul suolo pubblico.