Home / AtuttoGATTO / Curiosità / L’INTERVISTA “SCOMODA” DELLA PICCOLA GABI…AL SUO GATTO COCO

L’INTERVISTA “SCOMODA” DELLA PICCOLA GABI…AL SUO GATTO COCO

Quante volte ci siamo interrogati su cosa pensano veramente i gatti di tutte le attenzioni che dedichiamo loro quotidianamente?
Sono troppe? Troppo poche? O magari apprezzabili, ma spesso inopportune?A tutte queste domande, purtroppo, non si potrà mai avere risposte certe per via di quel piccolissimo particolare per il quale i gatti non possono parlare.

Ma se non puoi chiederglielo, puoi immaginartelo.
Deve aver pensato questo la piccola Gabi, una bambina di 10 anni che, piena di immaginazione e creatività come tutti i bambini della sua età ha deciso di improvvisare un’intervista al suo gatto Coco per avere le risposte a queste fatidiche domande…proprio come una giornalista vera!

E allora, armata di carta e penna, ha messo nero su bianco il botta e risposta che vedeva come argomento specifico le carezze e le zone off limits…e la risposta finale del gatto è a dir poco fantastica:

G: “Coco, posso accarezzarti la testa?
C: “Assolutamente sì”
G: “La schiena?
C: “Certo”
G: “La pancia?
C: “TI PROIBISCO DI TOCCARMI LA PANCIA!”
G: “Le zampe?
C: “NO!!”
G: “La coda?
C: “ASSOLUTAMENTE NO!”
G: “Il sedere?
C: “Si può sapere che problemi hai? L’intervista è finita!”

Poco dopo papà Paul, trovato il foglio, rimase molto colpito dalla fantasia e dalla tenerezza della figlia e decise di pubblicare l’intervista su Twitter… e inutile dire che in poco tempo è diventata virale!

Ma la cosa più divertente è che, pensando a come i gatti sono soliti comunicare con noi attraverso il loro linguaggio del corpo quando gli piace o non gli piace qualcosa, se Coco potesse parlare probabilmente avrebbe risposto esattamente così.
E ci piace immaginarcelo mentre si alza indispettito per tutte quelle domande scomode e se ne va via, abbandonando l’intervista.