Home / Le storie / Storie di vita vera / LA STORIA DI SNOOPY (PARTE 3)

LA STORIA DI SNOOPY (PARTE 3)

Nel mese di Gennaio 2016, sul periodico “Donna moderna” nella rubrica “La posta del cuore” della scrittrice Chiara Gamberale, è stato dato ampio spazio alla mia lettera in cui parlavo ancora una volta di Snoopy.

Nel mese di Marzo 2016 sono stata ospite del “Liceo Scientifico Cecioni” – Livorno, il quale mi ha permesso di parlare dei diritti degli animali e di Snoopy, attraverso la radio web dell’Istituto: radio 104. Ho regalato alla biblioteca della Scuola il libro di G.Panariello :”So che ci sarai sempre”, affinchè questa testimonianza d’amore verso i cani entrati a far parte della vita di molte persone, possa lanciare un messaggio educativo ed entrare nel cuore dei ragazzi, che saranno tra qualche anno le colonne della nostra società.

Il 25 maggio 2016 , è arrivata l’attesa notizia: il GIP di Livorno ha rinviato a giudizio l’assassino di Snoopy con gravi capi d’imputazione: “…….per aver ucciso con crudeltà e senza motivo, all’interno di un disegno criminoso…prima un piccione e poi un cane..di nome Snoopy.”
Questa iniziale vittoria, in uno Stato in cui i crimini commessi sugli animali vengono spesso archiviati, è il primo seme per forse un cambiamento in materia dei diritti degli animali.

Il 7 di Luglio 2016,sono stata ricevuta dal nuovo Assessore che ha la tutela degli animali a Livorno, Andrea Morini. Parlando di Snoopy e di come si possa sensibilizzare la città sul tema degli animali, l’Assessore, ha deciso di intitolare il Canile Comunale in costruzione da anni e che dovrebbe essere inaugurato a breve, proprio a Snoopy. E’ la prima volta che ad un “cane” viene intitolata una struttura…! Ma Snoopy rappresenta il simbolo della crudeltà umana e dell’amore al tempo stesso, perchè è stato amato moltissimo e a sua volta….ha donato incondizionato amore!

Snoopy resterà per sempre nella memoria e ricorderà a tutte le generazioni future, quanto sia importante riconoscere la dignità e il valore della vita di una creatura “a quattro zampe”! Forse, aiuterà, attraverso la sua storia ad avere più rispetto per gli animali e più amore, dando voce a tutti i suoi amicivolati sul ponte dell’arcobaleno per mano dell’uomo!

Il 3 di Agosto 2016, ho partecipato a Castiglioncello presso il Castello Pasquini, alla presentazione del libro di Giorgio Panariello…”So che ci sarai sempre” a favore della Lega del Cane, in cui c’è la mia lettera d’amore rivolta a Snoopy. In presenza del comico toscano e della Presidente della Lega del Cane Piera Rosati, ho parlato della vicenda di Snoopy..e ho strappato anche una promessa a Giorgio: quella di venire a Livorno, presso il Liceo Cecioni dove studia mio figlio, a parlare del suo libro e del suo impegno a favore degli animali.

Il 4 di Agosto 2016, Licia Colò ha accolto l’appello contenuto nella mia lettera..e ha lasciato un video messaggio in ricordo di Snoopy, la cui morte cadeva proprio il 4 di Agosto. La presentatrice e attivista ambientalista, con grande affetto ha pubblicato la storia di Snoopy e ha condannato la violenza perpetrata sugli animali.

Inoltre, l’ 11 di Agosto 2016 sul settimanale “Famiglia Cristiana“, Licia nella sua rubrica dedicata agli animali ha pubblicato sempre un articolo su Snoopy e lasciato una riflessione profonda su come l’uomo ripetutamente sfoghi la sua parte più malvagia su delle creature indifese.

Il 17 di Agosto 2016, sul quotidiano “La Nazione“, la giornalista Patrizia Lucignani, ha pubblicato un’intera pagina dedicata a Snoopy riportando la notizia del Canile di Livorno intitolato a lui e la visita di Giorgio Panariello presso l’Istituto Cecioni.

L’8 ottobre scorso a Genova, abbiamo ricevuto il Premio Nazionale San Francesco…istituito dalla “Lega Nazionale per la difesa del Cane” per Snoopy e per il mio impegno a favore dei diritti degli animali. Questo Premio, è il regalo più bello che potessi ricevere!

Il 26 Novembre 2016 Giorgio Panariello (Presidente Onorario della Lega del Cane) ha mantenuto la promessa fatta il 3 di Agosto a Castiglioncello, quella di venire a parlare davanti ai ragazzi del “Liceo Cecioni”– Livorno – dove studia mio figlio, dell’amore e del rispetto verso gli animali! E’ importante educare a questi valori e a queste tematiche, partendo proprio dalle scuole e in questo senso il comico toscano..nella veste di Presidente Onorario della Lega del Cane, ha lasciato nel cuore di tutti i giovani presenti…e insegnanti…un bellissimo messaggio!

Continua…